UnPOxExPO2015.org & AEC EUROPA ITALIA

PRESENTANO:

 

VIAGGI DEI GUSTI NELLA FOOD VALLEY

 

Dinamici, diffusi, sicuri, emozionali, esperienziali: 600 pacchetti turistici di civiltà enogastronomica alimentare nel paesaggio culturale del PO, da Cuneo a Venezia. 36 ore, un giorno e mezzo, #fuoriexpo Milano per #toccareconmano e #fareturismi diversi a una o due ore di auto, moto treno, pullman.

 

Sono 100 i pacchetti turistici Top creati dai 10 Tour Operator del progetto UnPOxExPO2015, oltre ad altre decine per target diversi, per turisti da paesi particolari, per giovani universitari o gruppi/famiglie. Visitato il padiglione Expo, il turista arriva nelle meta prescelta, entra nelle aziende produttrici, cena tipica e pernotto, il giorno dopo assaggio in cantina, merenda in locale tipico e rientro a Milano. Si può scegliere un altro pacchetto limitrofo per completare il tragitto verso Venezia. Con 5-7 pernotti è possibile percorre i 650 km del PO, dall’assaggio #dolce di cioccolatini di Torino a un calice #acidulo del morbido Prosecco Spumante di Venezia, dalle torte #salate al gusto #amaro di frutta e verdura.

 

 “Il consiglio giusto – dice Giampietro Comolli – è assaggiare di tutto #unpo, ovvero lasciarsi tentare dai prodotti Dop italiani perché solo lungo il Po si trova il Culatello, il Parmigiano Reggiano, l’Aceto Balsamico, il Lambrusco, i Salami, la Pancetta, il Torrone, la Mostarda, il Panettone, i Gianduia, il Provolone… Una biodiversità inimitabile, reale, da #toccareconmano, contaminazioni della tavola antica e moderna della Dieta Mediterranea”.

 

 

I pacchetti sono acquistabili presso i TO aderenti al progetto, tramite le Agenzie di viaggio collegate, le Compagnie aeree e navali, i grandi reseller. Prendono vita gli ambasciatori esteri di #unpoxexpo2015: già attivi a Praga, Londra, Rio, Buenos Aires, Toronto grazie a italiani all’estero, referenti di #unaie e #globusetlocus.

Già avviate le prenotazioni di arrivi in Italia: da gennaio 2014, a oggi, sono 8.500 i pacchetti acquistati e prenotati mediamente al mese fra singoli e famiglie, gruppi soprattutto da Cina, Asia Orientale e sud America. Maggioranza di piemontesi e veneti nel mondo che rientreranno. Un grande successo di prenotazioni anche nell’ambito delle associazioni dei dirigenti e manager mondiali, oltre 50.450 contatti in via di completamento.

 

Il grosso delle prenotazioni è atteso dopo dicembre 2014, quando il portale www.unpoxexpo2015.org sarà abilitato a scaricare app e caricare il carrello di pacchetti turistici, visite, viaggi, transfer. Il portale è dedicato al #faidate per studenti delle Università Europee e per i turisti #diversamenteabili.

 

Il dipartimento Turismo-Media dell’università Bicocca con Trenord (entrambi partner di UnPOxExPO) hanno previsto pacchetti di trasporto in massima sicurezza. Tanti i temi emozionali e esperienziali inseriti nei pacchetti turistici, dagli itinerari fra monasteri e chiese agli eventi sportivi non agonistici, da escursioni a gare di pesca in barca. Particolare attenzione alle generazioni future: per gli studenti, in arrivo 150.000 giovani in occasione dei 200 anni di don Bosco, corsi formazione ambientali e alimentari.

 

Nascono i Borghi Blue, quei centri abitati più attenti all’accoglienza e disponibilità turistica fluviale: 40 mete del benessere, sicurezza, salubrità, sostenibilità, buonvivere all’insegna della biodiversità dei piccoli territori locali. 600 pacchetti esclusivi, unici, per una vacanza indimenticabile a 360 gradi in pochi giorni.

 

L’Italia deve riprendere la leadership del turismo mondiale. Sono previsti pacchetti turistici speciali, riservati a un target ben preciso, sono  viaggi - confort - cultura - cucina, compreso volo aereo e ingresso in Expo, villa o castello attrezzato per le delegazioni diplomatiche e imprese.  Gli scali portuali e aerei di Milano, Spezia, Venezia e Torino sono già allertati.

 

HOME