ISTITUITO DALLA AEC IL 

 

REGISTRO DANNEGGIATI CALAMITA' NATURALI

perchč non succeda MAIPIU'

Questo registro raccoglie i nominativi delle famiglie e delle aziende che hanno subito gravi danni da alluvioni, esondazioni, allagamenti, frane e terremoti.

 

Tutti questi danneggiati possono iscriversi gratuitamente per poter ottenere informazioni, aver diritto ad aiuti e contributi economici, assistenza giuridica e tecnica convenzionata, ottenibile tramite la rete dell'Eurosportello AEC.

 

Le risorse economiche per far fronte a questi aiuti arriveranno anche dal Fondo di Solidarietā che la nostra Organizzazione di Volontariato ha attivato ed al quale tutti possono contribuire con un proprio dono.

 

Ed č proprio per la natura stessa delle DONAZIONI che la AEC ha deciso di costituire questo Registro, basandosi sulle esperienze accumulate nel tempo dove gli aiuti spontanei dei cittadini inviati ad Enti, Comuni, Associazioni, hanno spesso trovato una destinazione diversa da quella prefissa dal dono originale: Opere pubbliche o socialmente utili, degne di essere realizzate, ma pur sempre CONTRARIE alle intenzioni di chi ha elargito la donazione.

 

Una attenta considerazione va fatta in tal senso:

 

Molte persone hanno convinto i beneficiari finali di rinunciare a una donazione, una raccolta fondi spontanea, dirottandola a favore di altre iniziative, magari di interesse collettivo. Si tratta di un bel gesto, ma prima bisogna mettere i paletti indispensabili; un atto il secondo che merita una attenta considerazione di ordine Etico e Morale....

 

io DONO un qualcosa a favore di un alluvionato, sia questo privato o ditta, per aiutarlo. 

La DONAZIONE non puō essere quindi utilizzata per altri fini, seppur leciti o umanitari, verrebbe meno lo scopo stesso del GESTO D'AMORE.

Per correttezza quindi si deve prima INCASSARE la donazione e poi scegliere a propria volta di donarla per altri fini umanitari. Si creerebbe altrimenti un pericoloso precedente che potrebbe assumere vari aspetti, non ultimo quello negativo di DISAFFEZIONE alle donazioni spontanee.....

 

Detto questo, la AEC ha deciso di avviare una serie di INIZIATIVE SOLIDALI, mercatini, mostre, convegni, manifestazioni finalizzate a raccogliere fondi da destinare ad AIUTI DIRETTI che raggiungano le persone e le ditte danneggiate e regolarmente Iscritte nell'apposito Registro.

 

Non solo, la AEC ha anche avviato le pratiche per poter costituirsi PARTE CIVILE nelle eventuali cause avviate contro gli Enti e le persone fisiche (professionisti, amministratori o altri) riconosciuti in qualsiasi modo responsabili dalla Magistratura di aver provocato disastri e danni alla Comunitā

 

In questo caso la AEC Italia rappresenterā gli iscritti in modo COLLETTIVO e ognuno presenterā il proprio "conto" costituendosi anche singolarmente assieme alla Associazione per ottenere il giusto ristoro dei danni subiti.

 

HOME